• Category :

Il nodo di Tecnova System è realizzato con un elemento sferico in acciaio pieno, ricavato o da barre trafilate cilindriche, tramite processo di lavorazione meccanica per asportazione di truciolo.

Una volta ottenute le sfere si procede alla lavorazione realizzando fino a 18 fori filettati secondo le direzioni di progetto delle varie aste del reticolo che, normalmente realizzate con tubi a sezione circolare o quadrata, risultano tutte di ugual lunghezza, rastremate alle estremità e fissate alle sfere di nodo per mezzo di bulloni ad alta resistenza.
Le lavorazioni necessarie alle realizzazioni dei fori vengono effettuate su macchine a controllo numerico.
Con questa combinazione la sfera, bloccata sul mandrino di serraggio della macchina può assumere qualsiasi posizione nello spazio ed è quindi possibile procedere a tutte le lavorazioni necessarie.

La prima fase consiste nel realizzare, sulla superficie sferica del nodo, una faccia piana di riferimento per la successiva foratura della sfera.
Una volta posizionata la sfera secondo le direzioni necessarie ad accogliere i terminali delle aste, come da indicazioni di progetto, si procede alla fresatura, ottenendo così la base di appoggio del terminale dell’asta.  Successivamente si procede alla foratura della sfera secondo le stesse inclinazioni delle facce fresate precedentemente.
Il nodo viene così realizzato in un’unica operazione, tutte le rotazioni relative tra i vari fori delle aste vengono realizzati dalla macchina automatica senza l’intervento dell’operatore, annullando la possibilità di errori di posizionamento.